Guida Protetta: come proteggere la tua famiglia

Pubblicato da Simone il 21/01/2020

Per quanto fastidioso possa sembrare, sottoscrivere una polizza auto è fondamentale per tutelare sé stessi e la propria famiglia. La RC Auto è la polizza che consente alla persona di trasferire sull'assicuratore il rischio dei danni che il proprio veicolo a motore può causare involontariamente ad altri. Proprio per questo, è fondamentale che la nostra polizza abbia sì un buon prezzo, ma anche  delle caratteristiche solide che non mettano a rischio il patrimonio presente e futuro dell’assicurato.

Ecco di seguito alcune mie indicazioni su cosa dobbiamo tenere bene a mente per fare una buona polizza RC auto.

PRIMO - Anzitutto, è consigliabile lasciar perdere il massimale minimo di legge e garantirsi invece con il massimale più alto possibile. Perché? Il proprietario del mezzo è sempre responsabile per i danni che questo può provocare ad altri. Poiché questo danno può ammontare anche a cifre che possono raggiungere le decine di milioni di euro, il proprio patrimonio presente e futuro potrebbe subire gravi ripercussioni. Onde evitare il rischio e dormire sonni tranquilli, un massimale più alto possibile può essere una soluzione concreta a questo gravoso problema.

SECONDO - Il secondo consiglio riguarda il caso in cui la propria macchina venga guidata da altre persone. Differenti sono le ragioni per cui ciò può verificarsi, ad esempio durante il tagliando o la revisione oppure quando un figlio, un famigliare, un conoscente o qualsiasi altra persona è costretta ad utilizzare il veicolo per altre necessità o a causa di forza maggiore. E se una persona esclusa da quelle pattuite in polizza (guida esperta o esclusiva) causasse un incidente con quel veicolo, quali sarebbero le conseguenze? Come ne risponderebbe il proprietario?

TERZO - Un altro consiglio importante concerne la rivalsa che avviene quando l'assicuratore, dopo aver pagato a seguito di un danno, chiede indietro un risarcimento. Bisogna dunque ricorrere alla "Rinuncia alla Rivalsa": chiedere espressamente all'assicuratore che rinunci a rivalersi. È importante inoltre informarsi se il proprio assicuratore rinuncia a rivalersi in alcuni casi (guida in stato di ebbrezza o sotto l'influenza di sostanze stupefacenti; guida del veicolo con revisione scaduta; guida del veicolo con patente scaduta; guida del veicolo con trasporto non conforme alla carta di circolazione; guida del veicolo da parte di figli minori; guida del veicolo con potenza eccedente ai limiti da parte di neopatentati; guida su aree private).

QUARTO - Il quarto consiglio utile nella sottoscrizione di una polizza è accertarsi che sia prevista la garanzia denominata "Ricorso Terzi da Incendio", cioè una somma finalizzata a coprire i danni ad altre cose nell'eventualità in cui la propria macchina prenda fuoco. Questa garanzia non è da sottovalutare: basti considerare l'enormità del danno che potrebbe verificarsi, ad esempio, in un parcheggio coperto. 

QUINTO - Il quinto consiglio da tenere a mente è l'inserimento della garanzia Tutela Legale nella propria polizza auto. Esiste difatti una nuova legge in materia di omicidio stradale che sposta il focus dall'avere ragione o meno al rischio di ricevere una querela e di finire in galera anche solo per una gamba o un bacino rotto. Di conseguenza, la Tutela Legale può rivelarsi una vera alleata nel momento del bisogno.

SESTO - Dopo aver inserito nella propria polizza le indispensabili garanzie sopra riportate, si possono iniziare a valutare anche altri tipi di copertura per il proprio veicolo. Tra le più importanti vanno citate: l'assistenza stradale; incendio del tuo veicolo; furto; atti vandalici ed eventi atmosferici; rottura cristalli; kasko, collisione e guasti meccanici.

SETTIMO - Infine, oltre ad assicurare il proprio veicolo, ci si dovrebbe chiedere se è ugualmente fondamentale assicurare anche sé stessi per gli imprevisti che si possono verificare alla guida di un mezzo a motore.  Poiché una persona può subire infortuni anche sul lavoro o nel tempo libero e non solo al volante, è consigliabile garantirsi dai gravi rischi 24 ore su 24, in tutto il mondo.

Questi sette consigli sono ciò che possono aiutare a prevenire brutte sorprese in caso di sinistro, a tutelare il proprio patrimonio e ad assicurare che la propria sia davvero una famiglia protetta.

Leggi tutto

Buona Epifania, che tutte le feste le porta via!

Pubblicato da Simone il 06/01/2020

E anche queste feste sono andate! Con oggi, giorno della Befana, finisce un lungo periodo di vacanza. Beh, non proprio tutti si sono potuti godere vacanze così lunghe, ma di 'feste' ce ne sono state e in un modo o in un altro si è festeggiato: ricorrenze, cerimonie, riti. In casa o in famiglia, in terra patria o all'estero, al mare o in montagna, città d'arte o scappatelle qua e là in borghi unici. C'è chi purtroppo ha vissuto momenti delicati e tante altre  vicissitudini hanno turbato il nostro stato d'animo in queste feste. C'è chi ha lavorato, chi ha vegliato su di noi, ci ha scortato, ci ha nutrito, ci ha curato, ci ha protetto. Anche facendo finta di non sapere o non vedere per cullare tenacemente  la gioia che questi giorni dovrebbe essere sovrana, speranza e buoni propositi si sono fatti avanti mentre inesorabilmente il tempo è trascorso tra bilanci di fine anno che adesso pesano come macigni. Niente paura! Salutando l'allegra vecchietta che 'vien di notte con le scapre tutte rotte' e dandole tutta la giornata per regalare ai nostri bambini l'ultima magia, la prima dell'anno nuovo -non tralasciando il significato religioso dei Tre Re Magi - ci saremo noi a fornirvi le soluzioni migliori per farvi vivere in pace tutte le emozioni in questo nuovo anno che speriamo sia al meglio, per una vita in sicurezza, pieno di fiducia e serenità! Godiamoci allora questo ultimo giorno carico di tanti significati, ognuno ricerchi il proprio e ... da domani di nuovo in pista! Simone Grazzi Consulente Assicurativo con Famiglia Protetta e Assicuri-amo.it saranno pronti ad affiancarvi e guidarvi nei vostri percorsi con le migliori soluzioni costruite ad hoc proprio per voi. Buona Befana! #simonegrazziconsulenteassicurativo  #famigliaprotetta  #assicuri-amo.it

Leggi tutto

Buon 2020 da Simone Grazzi Consulente Assicurativo e Assicuri-Amo.it

Pubblicato da Simone il 02/01/2020

Simone Grazzi Consulente Assicurativo e Assicuri-Amo.it augurano a tutti un 2020 pieno di speranza, fiducia e sicurezza. Tante cose belle e opportunità da cogliere per crescere e proteggersi: perchè essere consapevoli e compiere i giusti passi vi porterà lontano. ... e noi siamo qua per aiutarvi nelle scelte migliori! Vi aspettiamo!

Assicuri-amo.it​ è il 1° franchising assicurativo incentrato e specializzato sul mondo immobiliare in grado di offrire un pacchetto di prodotti esclusivi. Assicuri-amo.it è l’unico franchising a livello nazionale che offre una vasta gamma di prodotti studiati esclusivamente per il mondo ​immobiliare. Innovazione e unicità permettono di distinguersi da tutti i ​competitors. assicuri-amo.it è un marchio facente parte del ​Gruppo Revolution Italia che permette agli affiliati di affrontare un mercato come quello delle assicurazioni con alta formazione e un pacchetto di polizze esclusive per clienti sempre più attenti ed esigenti. Per info: simone.grazzi@gmail.com

#sicurezza #consapevolezza #trasparenza #fiducia  #protezione 

Leggi tutto

SU RCAUTO – ULTIME NEWS

Pubblicato da Simone il 04/12/2019

SU RCAUTO – ULTIME NEWS

In un articolo del Sole 24 del 2 dicembre scorso, a firma della giornalista Nicoletta Cottone, si legge “Rivoluzione Rc auto: tutta la famiglia paga il premio con la classe migliore (anche sulle moto). Dalle maglie del decreto fiscale esce una rivoluzione per l’Rc auto. Grazie a un emendamento a prima firma Andrea Caso, si potrà beneficiare della fascia assicurativa più bassa fra tutti i veicoli di proprietà del nucleo familiare. https://www.ilsole24ore.com/art/decreto-fisco-arriva-l-rc-auto-familiare-si-paga-premio-la-classe-migliore-ACziLn2

Sembra una vera e propria svolta epocale nel mondo della Rca a favore degli assicurati. Ma mentre si attende che  tutti gli aspetti vengano ancora ben definiti, personalmente ritengo che non sia questo il modo più giusto per andare incontro al consumatore, fine ultimo di questa proposta

Se fosse confermata la possibilità di usufruire anche in fase di rinnovo per un veicolo già assicurato, della migliore classe di merito presente in famiglia, sarebbe la fine dell'attuale sistema del Bonus/Malus. A cosa servirebbero più le classi di merito?

Sparirebbero li scatti di classe ed i peggiorativi in caso di incidente provocato sarebbero azzerati alla fine dell'anno assicurativo! Tutto questo andrebbe a premiare i comportamenti meno virtuosi, a discapito degli assicurati più attenti alla guida.

Inoltre sarebbero tagliati fuori da questa "rivoluzione" tutte le persone che vivono sole o le famiglie con un solo mezzo di proprietà.

Infine questo "abbuono di classe" statale comporterà, secondo me, un innalzamento della tariffa media da parte delle Compagnie di Assicurazioni per contenere la perdita dei premi non incassati.

Dobbiamo aspettare ulteriori notizie e soprattutto modifiche che si rendono necessarie per affinare l’emendamento.

Leggi tutto

LA GUIDA COMPLETA ALLE ASSICURAZIONI A SIENA

Pubblicato da Andrea il 10/04/2019

 

Polizza vita caso morte a Siena: quello che devi sapere

 

 

Sei in procinto di valutare un’assicurazione sulla vita o caso morte a Siena?

Ci sono tante variabili di cui devi tener conto per procedere ad una scelta saggia e - soprattutto - capace di dare e a te ed alla tua famiglia quelle garanzie che stai cercando.

Si tratta di una delle assicurazioni che - di giorno in giorno - sono più richieste: permette di garantire una protezione alla famiglia anche in caso di una sfortunata circostanza che possa portare al decesso dell’intestatario.

È il modo migliore per poter garantire la serenità di moglie e figli e non causare un effetto catastrofico a livello economico dopo la perdita di un caro che rappresenta al tempo stesso una importante, se non l'unica,  fonte di entrate economiche.

Il beneficiario della polizza caso morte - infatti - riceve un indennizzo in denaro che varia a seconda dei parametri del contratto che si va a firmare (per questo un’assicurazione di questo tipo merita molte attenzioni)

È una delle scelte più importanti per tutelare la famiglia, ma l’importanza accresce ancor più di livello, quando sono stati accesi finanziamenti importanti o mutui (il caso più frequente è quello del mutuo per l’acquisto della casa). Situazioni che - in caso di una crisi, come una scomparsa improvvisa - potrebbero lasciare gli eredi in una condizione assai critica .

 

Polizza caso morte vita intera: cosa significa e le indicazioni per farla a Siena

 

 

 

Sono diverse le tipologie di assicurazioni sulla vita che puoi stipulare a Siena (così come in ogni parte dell’Italia). Una di queste è la polizza caso morte vita intera. Il meccanismo che ne regola il funzionamento è veramente basilare: in caso di morte dell’intestatario ogni beneficio previsto dalla polizza (ed accuratamente elencato all’interno delle condizioni contrattuali) passa ai beneficiari.

 

I beneficiari - in questo caso - riceveranno la liquidazione dell’intero capitale assicurato.

 

Tutto ciò si può ottenere grazie al pagamento di un premio. È possibile optare per un premio unico (tutto viene versato subito dopo la firma della polizza) che però è una delle soluzioni meno scelte tra i miei clienti di Siena in realtà. Poi tra le possibilità ci sono il premio unico ricorrente (ogni mese una quota fissa, il totale va a comporre il capitale erogato in caso di morte)

 

C’è anche il versamento a premio rivalutabile: la quota mensile - in questo caso - non è fissa, essa è rivalutata a seconda delle variazioni dell’inflazione.

 

Sono tutti parametri da tenere in considerazione se sei in procinto di stipulare un contratto di questo tipo e se sei di Siena, sono la persona giusta. Infatti, se vorrai chiedermi informazioni, potrai farlo cliccando  QUI.

 

Cosa succede in caso di decesso improvviso dell’intestatario della polizza caso vita?

Vi è il trasferimento di tutto il capitale ai beneficiari definiti al momento della stipula del contratto, e - a differenza della polizza caso morte temporanea TCM - non vi è limite relativo al momento della morte. Per capire meglio questa evenienza andiamo ad analizzare meglio il funzionamento della polizza temporanea caso morte.

 

 

Polizza temporanea caso morte o TCM: le caratteristiche

 

  

Cosa contraddistingue la polizza temporanea caso morte? Così come indica lo stesso nome che la definisce vi è un arco temporale di validità, quindi un contratto a termine.

I benefici - dunque - non sono validi in ogni momento in cui avviene la  morte dell’intestatario: i beneficiari riceveranno la liquidazione prevista solo se il decesso dell’assicurato avviene entro il termine definito tra le condizioni della polizza.

 

E se a scadenza di contratto l’intestatario è ancora in vita?

 

Una circostanza auspicabile ovviamente che - però - porterebbe la compagnia assicurativa a trattenere tutti i premi mensili precedentemente pagati. In questo caso, possiamo configurarla come una scommessa , anche se il termine può sembrare brutale.

Quindi se il rischio - che ti auguro ovviamente per i motivi che ti ho detto sopra-  è quello di considerare i pagamenti mensili come un capitale perso perchè andare a sottoscrivere una polizza temporanea caso morte?

Per lo stesso motivo per cui è importante tutela la tua casa, con una polizza casa!

L’utilità della polizza assicurativa TCM non è di certo quella di un investimento: il consiglio è quello di stipularla contemporaneamente all’accensione di un mutuo o di un finanziamento importante o per proteggere i propri cari.

In questo caso - nella non auspicabile condizione del decesso dell’intestatario che risulta la maggior fonte di entrate della famiglia - gli eredi non rimarrebbero in una situazione di difficoltà con le pesanti rate ancora da pagare (magari per un lungo lasso di tempo) 

Si può considerare - quindi - come una forma di tutela da rivolgere nei confronti di moglie e figli, una rete di protezione per la famiglia che fornisce quel giusto grado d’aiuto davanti ad un’improvvisa perdita che - oltre al punto di vista sentimentale ed emotivo - andrebbe ad incidere significativamente anche sulle finanze dell famiglia e forse, sul suo futuro.

 

 

Preventivo polizza vita caso morte a Siena: quanto costa?

 

 

Uno dei fattori principali considerati prima di stipulare una polizza di questo tipo è il costo: quanto si paga?

Il premio da pagare - solitamente a cadenza semestrale o annuale - dipende da una miriade di fattori, è come se fosse cucito su misura sull’intestatario.

A farlo variare c'è l’età in primis.

Un conto è una polizza vita fatta da un giovane con una speranza di vita molto lunga, un conto lo stesso tipo di polizza effettuato da un 60enne. Un 60enne andrebbe a pagare una tariffa superiore.

Altre variabili sono le condizioni di salute, in particolare il vizio del fumo.

I fumatori possono fare una polizza vita caso morte? Sì, ma pagano di più.

Inoltre il premio è variabile a seconda della durata della polizza, del capitale assicurato.


Possiamo dedurre come il premio pagato da un giovane non fumatore in salute sia inferiore rispetto ad una persona di mezza età, magari con qualche problema cardiaco o il vizio di qualche sigaretta di troppo. 

 

Il mix di tutte queste variabili - ovviamente calcolato da appositi algoritmi e tabelle - va a costituire la tariffa da corrispondere alla compagnia assicurativa in cambio di questa tutela

 

È difficile andare a fare un preventivo per la polizza caso vita a Siena: l’assicuratore - dopo aver valutato la situazione precisa e il tipo di tutela richiesta - andrà a fornire una quotazione molto precisa 

 

 

Assicurazione sulla vita: chi non può farla? 

 

Non è sempre possibile - che sia a Siena così come in ogni altra località italiana - andare in agenzia e firmare un’assicurazione sulla vita.

Ci sono dei casi in cui non è possibile accedere a questo tipo di tutela. Innanzitutto per questioni di età: le compagnie non prevedono stipule di contratti quando l’intestatario ha più di 65 o 70 anni. Il motivo è facilmente intuibile.  

Inoltre non è possibile firmare un’assicurazione vita caso morte se si ha una malattia incurabile, ovviamente. 

Alcune patologie o vizi (il cuore, il fumo) così come indicato precedentemente contribuiscono all’innalzamento del premio da corrispondere.

Mentire su una malattia?

È una circostanza da non tenere in considerazione: l’assicurazione - in questo caso - può rifiutare la liquidazione agli eredi. È proprio questo il risultato di una dichiarazione falsa, quindi non farlo mai!

CLICCA QUI e per richiedermi una consulenza gratuita e senza impegno se sei di Siena e Provincia!

 

Quando l’assicurazione caso morte non è valida

 

Ci sono dei casi in cui le tutele di una polizza vita caso morte non sono più valide.

È il caso - ad esempio - di una morte per cause dolose.

Il riferimento non è solo al suicidio ma anche a comportamenti che possono mettere a repentaglio la vita (un esempio che viene fatto è quello degli sport estremi)

Sono delle circostanze in cui la compagnia assicurativa non è più obbligata a concedere agli eredi i benefici previsti. Per avere un quadro completo è importantissimo consultare con attenzione tutte le clausole presenti all’interno del contratto.

 

Se hai dubbi in riferimento alle tue polizze, puoi contattarmi da questo link per una consulenza gratuita ==> CLICCA QUI



L’assicurazione caso morte non è più valida (o quantomeno i benefici non risultano più reclamabili) se la richiesta da parte degli eredi avviene a più di dieci anni di distanza dalla data della morte del congiunto (articolo 2592 del Codice Civile).

In questo caso gli importi si perdono e vengono devoluti al fondo delle vittime delle frodi finanziarie.

 

Detrazione spese assicurazione vita: è possibile?

 

Una domanda che sorge spontanea tra chi sta per firmare questa assicurazione: ma una polizza  mi offre alcuni benefici fiscali? Sì, nella maggior parte dei casi si. Sono polizze detraibili!

 

La Legge - infatti - afferma come le polizze sulla vita e contro gli infortuni siano detraibili dalla dichiarazione dei redditi per il 19%.

In particolare per tutti i contratti firmati o rinnovati a partire dal 2001 tale detrazione è possibile se nella polizza tra gli oggetti ci sono il rischio morte, l’invalidità superiore al 5% o il rischio di non autosufficienza.

Ma c’è un limite all’importo della detrazione: si tratta di 530 euro.

È possibile usufruire della detrazione anche se la polizza intestata ad un familiare fiscalmente a carico. Per richiedere la detrazione basta far presente la circostanza al commercialista o al CAF di competenza.

In alternativa  è possibile inserire i premi di assicurazione corrisposti nell’anno precedente tra le righe E8 ed E12 con il codice 36.

Come dimostrare queste spese?

Basta conservare con cura (da mostrare in caso di controlli) una copia delle ricevute di pagamento dei premi e il contratto di assicurazione rilasciato dalla compagnia.

Un contratto che deve contenere i dati dell’assicurato, tipologia e decorrenza della polizza.

 

Il riscatto della polizza caso vita: quando e come è possibile farlo

  

Stai per sottoscrivere una polizza caso vita a Siena o vuoi informazioni ?

Stai quindi valutando un piano di risparmio per tuo figlio oppure un piano di accantonamento per i tuoi progetti futuri? 

 

Prima di tutto ti invito a contattarmi per una consulenza gratuita cliccando QUI.

 

Un concetto che devi tenere bene in considerazione è quello del riscatto.

Ovviamente non è possibile davanti ad una polizza TCM poiché legata ad un vincolo temporaneo, come abbia già visto.

Se (circostanza auspicabile) si sopravvive alla scadenza dell’assicurazione sulla vita, con appunto alcuni prodotti che posso offrirti anche io, è possibile richiedere la liquidazione del capitale o di una rendita (a seconda di quanto stupulato) rivalutata.

Può rivelarsi un capitale da sfruttare per le proprie necessità, o magari la base per poter ampliare la pensione. Quindi una vera e propria pensione integrativa.

Un contratto può prevedere anche il riscatto parziale: tale circostanza avviene quando - prima della scadenza - si richiede quanto versato negli anni precedenti.

Attenzione: non sempre è possibile, dipende dal tipo di assicurazione, dalla compagnia e dal prodotto acquistato.

Come fare per richiedere il riscatto?

 

Se hai dubbi in merito al tuo contratto ti invito a contattarmi per una consulenza gratuita cliccando QUI.

 

Solitamente sappi che basta compilare un modulo presso l’agenzia assicurativa o anche online. Tale modulo deve essere accompagnato dalla copia di un documento e da quella del contratto.

La richiesta del riscatto ha dei vincoli: in alcuni non è possibile richiederlo entro 3 anni dalla sottoscrizione, in altri ci sono penali e/o trattenute a seconda del periodo di tempo in cui è stato richiesto e delle clausole presenti nel contratto

 

 

Polizza RC responsabilità civile famiglia a Siena: perchè e come farla

 

 

 

 

La polizza legata alla responsabilità civile della famiglia è una delle garanzie migliori per vivere una vita serena al riparo da possibili imprevisti quotidiani che riguardano il capofamiglia così come il coniuge ed i figli.

Garanzie che possono estendersi anche agli animali domestici così come a coloro che collaborano con la famiglia.

Perchè stipulare una polizza RC famiglia?

Per evitare che distrazioni, fatti non previsti e disavventure possano trasformarsi in gravi problemi per le finanze della famiglia intera.

Tale assicurazione - infatti - va a coprire danni a cose o persone (anche lesioni o decessi) causati dal capofamiglia o da uno dei membri della famiglia. Le tutele sono variabili a seconda del tipo di contratto, ma è possibile fare degli esempi.

L’assicurazione famiglia è una garanzia anche nel caso di danni originati da una condotta illecita o dolosa dei bambini. L’esempio è classico: un bambino che - in bicicletta - investe qualcuno.

Una circostanza anch’essa comune che può causare un danno di seria entità. Normalmente tutto ciò andrebbe a colpire le finanze della famiglia (e un danno può valere anche molte migliaia di euro), con una garanzia di questo tipo la somma sarebbe erogata dall’assicurazione. Una protezione seria - quasi necessaria - in presenza di uno o più figli di minore età

 

E gli animali domestici quindi? Anche loro - seppur ben abituati alla presenza in pubblico - potrebbero rispondere in maniera impulsiva a stimoli provocati dall’ambiente esterno o da terzi (persone o animali). E andare a mordere o addirittura a ferire in maniera piuttosto grave qualcuno.

Quanti casi di cronaca relativi a ferimenti o uccisioni da parte di cani di media o grossa taglia?

Questi danni sono diretta responsabilità del proprietario, anche qualora - casualmente - il cane scappasse dal recinto, dal cancello o da casa.

Eventi che accadono spesso, eventi che portano a risarcimenti che possono rivelarsi anche milionari. È anche questa l’utilità di questa polizza, una delle ragioni per cui una famiglia di Siena (così come ogni famiglia italiana) dovrebbe sottoscriverne una


È ancora lunga la possibile lista delle garanzie: ci sono i danni causati da spargimento di acqua (magari un rubinetto lasciato aperto). Può allagare un appartamento e quelli circostanti, causare gravi danni alle case dei vicini. Poi ancora danni causati dai veicoli non in circolazione (magari un incendio in un parcheggio privato o nei garage condominiali, che può rovinare clamorosamente anche molte altre auto o gli edifici). 

 

Se vuoi avere ulteriori informazioni e sei di Siena clicca QUI.

 

 

Assicurazione famiglia e capofamiglia: cosa non viene coperto

 

 

Ovviamente le garanzie di un’assicurazione sulla famiglia non sono illimitate, ci sono dei casi - infatti - in cui l’assicurazione è sollevata dall’obbligo del pagamento. Basti pensare a tutte quelle circostanze dovute ad una condotta gravemente dolosa.

 

L’elenco si allarga - e varia a seconda del contratto firmato - a danni causati da animali non domestici, durante l’attività lavorativa, durante la circolazione dei veicoli. Non si è coperti in caso di furto, di danni alla proprietà in caso di eventi naturali o calamitosi.

 

Sono casi che sono coperti da altri tipi di assicurazione (RC proprietà fabbricato, RC auto, RC professionale)

 

 

Polizza infortuni personale a Siena: come scegliere la migliore per te

 

 

Qual è la migliore assicurazione personale contro gli infortuni e la malattia che puoi firmare a Siena? Per una scelta consapevole è opportuno capire il funzionamento di questo importante prodotto di tutela disponibile per persone fisiche.

 

Una polizza di questo tipo non copre l’intera famiglia, quindi per prima cosa il consiglio è quello di procedere a garantire colui che è fonte principale di reddito. Il suo infortunio o la sua inabilità (temporanea o addirittura definitiva) potrebbero causare uno stop alle entrate e quindi una situazione di sofferenza economica

 

Assicurazione contro gli infortuni per inabilità temporanea o permanente e morte?

Il consiglio di un buon assicuratore è quello di assicurarsi per invalidità permanente o morte nel caso di un contratto da dipendente.

Se si svolge attività da libero professionista è opportuno abbinare anche una garanzia per inabilità temporanea (un dipendente è coperto da questo tipo di infortuni dall’Inail, che essi siano professionali o extraprofessionali) .

Gli infortuni e le inabilità - garanzie della polizza - si distinguono in professionali ed extraprofessionali a seconda del luogo e del contesto in cui sono avvenuti. È possibile optare per il tipo di copertura desiderato

Ovviamente non sempre è valida una polizza contro gli infortuni: niente ernie, esclusione per molti sport (specie se estremi o rischiosi), così come per danni la cui origine dipende da comportamenti dolosi o assunzione di alcool e droghe

Cosa succede in caso di infortunio?

Se l’inabilità è di tipo temporaneo viene erogata una somma diaria.

Tale somma non è fissa e dipende dal tipo di contratto sottoscritto.

Quando si tratta di circostanze più gravi e dunque di invalidità c’è un risarcimento il cui valore - in questo caso - dipende dalla percentuale di invalidità determinata da alcune tabelle di riferimento (scegliere per una o l’altra tabella - già in fase di firma del contratto - può costare una quota aggiuntiva)

Hai bisogno di una polizza in grado di garantirti contro gli infortuni a Siena?

Allora sono questi tutti i parametri che devi tenere in considerazione per scegliere un ottimo prodotto assicurativo in grado di proteggerti in maniera completa e di garantirti la serenità anche davanti ad eventi spiacevoli che possono condizionare la tua vita e quella di chi ti circonda e possono farlo temporaneamente o anche permanentemente.

 

CLICCA QUI e per richiedermi una consulenza gratuita e senza impegno se sei di Siena e Provincia!

 

 

Polizza vita, protezione per la famiglia e assicurazione infortuni a Siena: quali scegliere

 

 

La serenità è una parola che va a diretto contatto con un’altra: famiglia. Chi non desidera la serenità per la famiglia? Una piccola quota mensile può assicurare tutto ciò, può fornire al capofamiglia (così come al coniuge ed ai figli) la forza economica per superare un momento non proprio atteso.

È il caso di un infortunio, o addirittura di un decesso.

Scegliere una delle nostre proposte ti consente di avere in quei momenti così spiacevoli un ausilio finanziario che mette al riparo la famiglia da ulteriori pressioni esterne. Pressioni esterne (economiche in primis) che renderebbero tutto ancor più drammatico e pesante

Un ausilio in caso di accensione del mutuo, in caso di infortunio (o inabilità, anche definitiva) di chi contribuisce in natura maggiore alle finanze della famiglia.

E poi la protezione da responsabilità civile e risarcimenti in caso di danni a terzi causati da strutture, bambini, animali domestici.

È proprio per tutte queste ragioni che abbiamo preparato le migliori proposte e le migliori tutele per le famiglie di Siena: soluzioni all risks capaci di mettere al riparo da queste cirscostanze spiacevoli

Una scelta tra le migliori per poter vivere ogni giorno serenamente. Per poterlo fare con il coniuge, con i figli e anche con gli animali domestici.

-------

Per ricevere una consulenza gratuita e fissare un incontro, se sei di Siena e Provincia, ti invito a contattarmi  cliccando QUI

 

Leggi tutto